E troveremo cadaveri nell'armadio

17:47

Giuro che non sto cazzeggiando.

Giuro che sto producendo tantissimo, con il corpo e con la mente.

Sto lavorando tanto.

La mia professione ha un andamento ciclico: ci sono periodi in cui si lavora poco e periodi in cui si lavora decisamente troppo.

E poi i nuovi progetti sono tanti, forse troppi e assorbono tutte le mie energie (che, in questa stagione dell'anno sono già gravemente compromesse).

Una delle novità, poi, è particolarmente importante: stiamo per trasferirci.

Detta così, pare che stiamo per emigrare all'Estero. In realtà, ci trasferiremo ad un solo km da dove abitiamo ora. Non cambierà neppure il Comune di residenza.

Però le preoccupazioni ci sono ugualmente. 

Innanzitutto perchè abbiamo acquistato la casa nuova ancor prima di vendere la nostra casa attuale.

In secondo luogo io personalmente sono preoccupatissima di dover affrontare un trasloco in piena estate.

Con il culo che mi ritrovo, questa sarà un'estate torrida che verrà certamente ricordata come l'estate più rovente degli ultimi 100 anni. E vedrete che le prossime notizie al telegiornale mi daranno purtroppo ragione.

Chi mi conosce sa che non sopporto il caldo, mi fa mancare il respiro e mi atrofizza.

Ma non potrò certamente rifiutarmi di aiutare il mio dolce maritozzo nel trasloco.

Il solo pensiero di dover svuotare l'armadio mi deprime. Non viene decentemente riordinato da quando è stato posizionato quattro anni or sono. Il maritozzo dice che troveremo qualche cadavere in quell'armadio dimenticato da Dio e dagli uomini.

Se non altro sarà un'occasione per fare un bel repulisti ma so già che uscirò da questa esperienza particolarmente traumatizzata.

You Might Also Like

6 commenti

  1. Per l'armadio non ti invidio! Piuttosto farei un buco nel soffitto e con una gru lo farei trasportare pari pari :-)

    RispondiElimina
  2. Eh non ti invidio nemmeno io...cioè, io non vedo l'ora di trasferirmi, ma quando lo farò dovrò svuotare ben due appartamenti..questo e quello in cui andrò a vivere..e saranno lotte...

    RispondiElimina
  3. nooooo.... io odio i traslochi...... anche nel mio armadio probabilmente si nasconde qualche cadaverino........
    fa molto desperate housewives.....hee hee
    Clelia

    RispondiElimina
  4. cara Patry... io di traslochi ne ho fatti un'infinità, neanche mi ricordo quanti credimi... ma si sopravvive!! e alla fine puà essere anche divertente.... sopratutto se sai che vai a satre meglio!! =)
    Per il caldo certo non aiuta quando si devono fare di questi lavori... ti auguro quindi un'estate mite... purchè mi permeta di andare al mare, e diventare nera come il carbone anche quest'anno!!! =D
    un bacione
    Sadi

    RispondiElimina
  5. La cosa terribile dei traslochi è che scopri di avere un'infinità di cose e più ne imballi e più ne escono... ma non darti per vinta in partenza, pensa alla tua nuova casetta... coraggio, prima o poi finisce!!! Ciao buona giornata

    RispondiElimina
  6. io mi trovavo nella tua stessa condizione l'anno scroso.. abbiamo comprato casa prima di vendere quella in cui vivevamo a meno di 1 km da dove eravamo... e purtroppo nel mio caso i traslochi sono stati due a distanza di 3 mesi.. uno a maggio in una casa di appoggio perchè la vecchia era da lasciare a la nuova da ristrutturare, ed il definitivo ad agosto.. nel pieno dei preparativi del matrimonio a settembre!!! Ti confesso che è stata davvero dura!!
    Abbiamo fatto 160 scatoloni + tutti i mobili.. e ti confesso che ad oggi ho ancora almeno una 60ina di scatoloni da aprire!!!
    finiranno mai?
    kiss
    S.

    RispondiElimina

Che cosa ne pensi?
Il tuo commento è sempre gradito

Si è verificato un errore nel gadget