corna = risarcimento

17:12

Che poi io, nonostante veda quasi quotidianamente cornificatori e cornificati, di tradimento non so parlare.

O meglio: ne sono parlare solo in chiave giuridica.

Certamente molti di voi avranno  appreso la  notizia che sta rimbalzando sul web da qualche giorno.

Mi riferisco a quella sentenza della Cassazione (che è la Suprema Corte) in cui è stato affermato che il tradimento è un illecito civile: quindi il traditore ben può essere condannato a risarcire il danno alla salute subito dal povero coniuge cornuto anche se c'è stata separazione consensuale.

Ho gradito molto questa importante sentenza della Cassazione per  due motivi principali

1) Innanzitutto perchè i traditori non mi sono mai piaciuti. Considero il tradimento una delle peggiori bassezze umane. Con il tradimento l'uomo (inteso come essere umano e non come essere di sesso maschile) fa prevalere il proprio istinto animale alla ragione. L'uomo che tradisce è di fatto un egoista. Per carità: è legittimo che ci si innamori di un'altra persona, ma correttezza vuole che non si tengano due piedi in una sola scarpa.
Per esperienza personale posso poi dire che spesso chi scopre di essere stato tradito attraversa un periodo di sofferenza lacerante che mina giocoforza il suo stato di salute.
Ora, esiste una regola fondamentale nel nostro ordinamento giuridico che i latini chiamavano "neminem laedere": cioè "non danneggiare alcuno".
In buona sostanza, chi arreca un danno a qualcun altro è obbligato al risarcimento del danno stesso.
Mi sembra pertanto giusto che una persona tradita chieda ed ottenga un risarcimento qualora dal tradimento sia derivato un danno alla salute.

2) il secondo motivo per cui gongolo è invece molto venale: la nuova sentenza della Cassazione apre la strada ad una serie interminabile di cause per risarcimento che verranno instaurate dai coniugi traditi.
Questo, inevitabilmente, significa che ci sarà ancor più bisogno di noi avvocati.

Ad ogni modo, per restare sempre in tema tradimento, vi suggerisco un libro che ho appena terminato di leggere:



L'autrice è Fiona Gibson.
Il titolo è "Mamma dice le parolacce". 
Il sottotitolo potrebbe essere "La rivincita di una cornuta".
Buona lettura.


You Might Also Like

0 commenti

Che cosa ne pensi?
Il tuo commento è sempre gradito

Si è verificato un errore nel gadget